la Stoccolma invernale

Se chiedi a un turista di descrivere Stoccolma con una parola, probabilmente ti sentirai rispondere “bellissima”. Infatti è proprio così.

Stoccolma, una delle capitali più belle del mondo, è costruita su 14 isole collegate da 57 ponti. Splendidi edifici, una natura incontaminata, aria fresca e la vicinanza dell’acqua sono i segni particolari di questa città che ospita anche il primo parco nazionale urbano, l’Ekoparken, un tranquillo polmone verde a un passo dalla fervente attività della capitale.

P1020992_filtered_modificato-1La maggior parte dei luoghi d’interesse si può raggiungere a piedi ed è facile visitare varie attrazioni turistiche in poco tempo.

Noi siamo andati per un paio di giorni in questa fantastica città nel mese di Febbraio, con la scusa di andare a trovare Giampaolo, un compagno di università di Fulvio, che vive lì ormai da tanti anni.

Vorrei subito sfatare alcuni miti di quando si pensa a Stoccolma in inverno: fa freddo, ma non cosi freddo come si può pensare! Non ho sentito tutta questa differenza di temperatura tra Milano e la città svedese!

Inoltre, è vero, le giornate sono corte, ma non in maniera così esagerata come pensiamo noi! La luce del sole, almeno quando siamo andati noi, c’era dalle 8 alle 16 circa… ora ditemi… non è tutta questa grande differenza con noi! quindi non spaventatevi, ma armatevi di cappello e guanti e andate a scoprire questa città anche in Inverno!

Cosa bisogna assolutamente vedere e fare? cercherò anche di scrivere i nomi in modo corretto (cosa super difficilissima!!!!!)


SKANSEN

P1020820Skansen riunisce il museo all’aperto più antico del mondo e lo zoo di Stoccolma.

Fondata nel 1891, il museo offre ai visitatori l’esperienza unica di rivivere la vita come era in Svezia nei tempi passati, grazie alla presenza di edifici storici provenienti da tutte le parti del paese. Ho visto anche nello zoo di questo museo anche gli alci per la prima volta. Ci credete che sono altissimi?!?!? Noi ci abbiamo passato quasi una giornata intera, ne vale la pena davvero. Abbiamo anche fatto pranzo dentro il parco, in una specie di self service dove abbiamo mangiato il famoso piatto dell’IKEA!! E io che pensavo fosse tipico dell’azienda di mobili… macchè!!! È il piatto tipico svedese, le polpettine (dette Kottbullar) con patate lesse e marmellata di Ribes!

L’ingresso costa dai 100 ai 180 SEK a seconda del periodo dell’anno in cui si va, ed anche l’orario varia molto, vi conviene visitare qui il sito


GAMLA STAN

P1030087

Gamla Stam

Gamla Stan è uno dei centri storici medievali più grandi e meglio conservati d’Europa e uno degli angoli più incantevoli di Stoccolma.

È su questo nucleo originale che la città fu fondata nel 1252.

Tutta la zona di Gamla Stan e la vicina Riddarholmen sono una sorta di museo vivente in cui scoprire passeggiando monumenti, attrazioni turistiche, ristoranti, cafè, bar e negozi. Gamla Stan, la città vecchia, è un susseguirsi di botteghe di antiquariato e di rigattieri, di piccoli e grandi caffè, di odorose pasticcerie, di librerie che sono silenziosi, squisiti salotti e angolini di charme.

L’attuale Palazzo reale, Kunglida Slottet,  fu completato nel 1760 per sostituire quello antico, distrutto da un incendio nel XVII secolo Con le sue 608 stanze è il palazzo reale più grande del mondo.


ZONA DEL PORTO

È bello camminare per la zona del porto, fermarsi a vedere il mare che si ghiaccia  e gli uccelli che volano cercando un posto dove fermarsi. Noi siamo stati in questa zona all’alba, per meglio assaporare i colori del sole sul mare ghiacciato, e ne è valsa davvero la pena!

Stoccolma - alba sul porto

Stoccolma – alba sul porto

E per finire, da andare in una delle mille piste di pattinaggio disseminate nelle varie piazze della città. Ricordo quanto, oltre al prezzo irrisorio dell’affitto dei pattini, non chiedessero ne documento ne nessuna cauzione per i pattini stessi… che dire, sono proprio un’altra razza!!!

Comunque se potete, passateci un week end.

Sappiate che però è mooolto cara!


seguici-su-facebook

TI POTREBBERO ANCHE INTERESSARE QUESTI POST:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.