Viaggiare low cost con la share economy

Una cosa che ormai credo sia appurata da tutti, è che più passa il tempo, più grazie alla shared economy si può viaggiare risparmiando sempre di più ed inoltre avendo delle esperienze più autentiche e vere che rimarranno poi di sicuro indelebili nella propria memoria.

Se ci si pensa, basta solo andare indietro di 10 anni, e l’unico modo per organizzarsi un viaggio era andare in più agenzie di viaggio, farsi proporre il loro pacchetto, confrontare tra loro le offerte, e poi prenotare presso l’agenzia che era più economica o che ci dava più fiducia.

Ora invece le cose sono, fortunatamente almeno secondo me, cambiate, e un viaggio può essere benissimo organizzato da soli, risparmiando anche parecchio. E questo si può fare grazie ad internet.

Ma la vera differenza che sta adesso prendendo piede adesso è quella del poter condividere la propria esperienza di viaggio con altre persone, immedesimarsi e vivere come le persone del luogo che si sta visitando, conoscere persone che hanno voglia di ospitarti e farti conoscere la loro città.

Questo secondo me è il futuro di noi viaggiatori: scoprire nuove mete, ma assieme ad altre persone, venire a contatto con la cultura locale , condividere tempo ed esperienze con la gente del posto, e perché no anche risparmiando un po’ di soldi rispetto ai viaggi di tipo tradizionale.

Ecco qui di seguito una serie di siti ormai famosi ed utilizzati per vivere queste nuove esperienze di viaggio condivise.

TRASPORTIsanpei_vespa_50_special_by_pieshiro

BLABLA CAR

L’idea secondo me geniale per eccellenza! Credo fortemente in questa idea tant’è che quando posso la utilizzo e la sostengo, promuovendola tra i miei amici: e devo dire che molti, che all’inizio mi prendevano in giro, sono ora anch’essi dei fautori e sostenitori di Blablacar!

Ma in cosa consiste? Semplice: BlaBlaCar è la piattaforma che permette di condividere il viaggio in auto pagando il prezzo fissato dal conducente. In questo modo non solo si risparmia sul viaggio (il conducente può “smezzare il costo di benzina e autostrada”, il passeggero di sicuro paga meno che col treno), ma soprattutto (e questo secondo me è il vero punto di forza) si conoscono persone nuove ed interessanti!

homer-sonno

DORMIRE

AIRBNB  

Ormai questo sito è diventato credo il numero 1 nella ricerca degli alloggi: qui si possono trovare stanze private o appartamenti interi affittati direttamente dai proprietari, a prezzi davvero più bassi degli hotel. Inoltre in questo modo si può alloggiare in una casa vera e propria e non in un hotel con camere molto anonime e standard.

Mi ricordo ancora la prima volta che ho scoperto questo sito, è stato merito di un mio amico, Marco, che ha suggerito di cercare qui l’appartamento per il viaggio che avremmo dovuto fare ad Istanbul (vi parlo del 2013, non di millenni fa… eppure prima di allora nessuno ne aveva mai sentito parlare!)

La mia esperienza personale con airbnb è stata sempre magnifica: l’ho utilizzato nei miei viaggi in Provenza, Turchia, Islanda, e Ungheria. (L’appartamento di Budapest ancora me lo sogno di notte… stupendo!!!)

Quindi, questo di sicuro è il primo sito in cui vado per cercare un alloggio.

Un sito molto simile ad airbnb, ma ancora non molto famoso in Italia, è WINDU.

COUCHSURFING

È un enorme social network del dormire e ospitare gratis che permette di condividere il proprio divano ed ospitare gente da tutto il mondo. Più che il dormire gratis in sé, il valore aggiunto secondo me sta nel conoscere gente del posto, che oltreché ospitarti ha anche voglia di condividere con te la sua vita e le sue tradizioni e farti conoscere il posto, quindi non si tratta di un mero alloggio ma è più un’esperienza in sé.

Personalmente ancora non l’ho ancora provato, ma ci sono molti miei amici che sono dei supporter enormi di questo sistema, uno di loro ci ha anche girato due continenti!

CAMP IN MY GARDEN

Una nuova idea, secondo me geniale, che sta prendendo piede è anche quella di campeggiare con la propria tenda nei giardini delle case private.

Su questo sito infatti si può trovare oltre 1000 privati che mettono a disposizione il proprio giardino, a  prezzi davvero irrisori, dove poter piantare la propria tenda! Geniale, no?

GOCAMBIO

Di questo sito vi avevo già parlato in questo articolo che avevo scritto qualche mese fa (leggi qui): praticamente si viene ospitati gratuitamente, ed in cambio ci si impegna a insegnare per due ore al giorno la propria lingua alla persona che ci ospita. Anche questa idea a mio parere è davvero geniale nonché utile!

MANGIAREGoku_mentre_mangia

GNAMMO

Per ora presente solo in Italia, è una community nella quale poter proporre o cercare delle cene, a pagamento, a casa delle persone.

Quando ho scoperto l’esistenza di questo sito, sono ovviamente rimasta entusiasta da questa idea,e  ho subito organizzato una cena di gnammers a casa mia: 8 persone diverse, tutte attorno ad un tavolo per una cena turca… è stato un successone ed un’esperienza davvero bella!

spero davvero di ripetere presto!

EATWITH

Una nuova community dedicata al social eating. In cosa consiste? semplicissimo: si sceglie la città, la cucina desiderata, la data, la soglia di prezzo e via, si può prenotare una cena, un pranzo o un pic nic a casa di local people.

VISITARE LA CITTA’VS_Turista_(chica)

FREE WALKING TOURS

Anche qui, grandi e immense lodi per gli ideatori di questo servizio: giorvani ragazzi che vi portano a scoprire le bellezze ed I segreti della città che state visitando, a titolo completamente gratuito, con poi possibilità di lasciare loro una mancia a fine tour.

Noi abbiamo utilizzato questi tour gratuiti per visitare Cracovia e Reykjaviik, e ci sono piaciuti tantissimo! Anche a Milano esistono,e  devo assolutamente prima o poi parteciparvi!

SHOWAROUND

A differenza dei Free Walking Tour, su questo sito si possono trovare persone del luogo che propongo a pagamento delle esperienze da vivere nella città, dai giri culturali allo shopping o a tour eno gastronomici… insomma, si può trovare di tutto! E si paga in base al numero di ore trascorse assieme.

Insomma, volendo c’è solo l’imbarazzo della scelta per le attività condivise, dal viaggiare al dormire, mangiare o vivere poi la città!

È un ottimo modo non solo per risparmiare, ma per conoscere culture diverse, renderle proprie e fare nuove amicizie che poi potrebbero durare nel tempo!

È questo il modo di viaggiare che piace a me!

 


seguici-su-facebook

TI POTREBBERO ANCHE INTERESSARE QUESTI POST:

GOCAMBIO CAMPER RELOCATION OSTELLI LOW COST

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.