Rafting in val d'aosta!

racconto di una giornata in Val d'Aosta tra Rafting e passeggiate

2011-07-02 12.45.14

Rafting Republic

Sabato siamo andati con un gruppo di amici in val d’Aosta a fare rafting. Avevamo trovato un’offerta su Let’s bonus e con soli 14 € abbiamo comprato un coupon per fare rafting ad Aymavilles, subito dopo Aosta, presso Rafting Republic (www.raftingerepublic.com).

Alle 9.30 è iniziato il briefing dove ci hanno spiegato cosa bisogna fare e come bisogna muoversi sia dentro il gommone che nel fiume, nel caso in cui la Dora Baltea decida di accoglierti nel suo letto.

 Armati poi di muta, giubbetto salvagente e caschetto saliamo sui pulmini che ci hanno portato circa 12 km più in là al punto di partenza del rafting.

Salendo col furgoncino hippy vediamo il fiume impetuoso e le rocce a spuntoni che fuoriescono dall’acqua, e arrivo sul bordo del fiume terrorizzata… oddio ma perché mi è venuta questa malsana idea??? Vedo i maschi tutti esaltati ed entusiasti, mentre noi donzelle siamo diventate stranamente silenziose e cianotiche…

Ma ormai siamo quassù e ci tocca prima buttarci in acqua per ambientarci con la temperatura fredda e poi salire sul gommone insieme a Filippo, il nostro mentore sul rafting!

Alla fine ci siamo divertiti tantissimissimo anche se a fine percorso quando dovevamo scendere dal gommone per poco non mi sono rotta il ginocchio!

Comunque, esperienza da rifare, anche se alla fine non è che sia proprio economicissimo (tra autostrada e benzina partono 100 € più il costo del rafting).

_MG_6378

incuranti delle onde!!!

2011-07-02 14.41.09

noi e la polenta!

Ritornati in abiti civili dopo una bella doccia, prendiamo la macchina e sotto consiglio dell’istruttore ci dirigiamo in Val Veny, dopo Courmayeur, alle pendici del monte bianco.

Ci fermiamo a mangiare al camping Aiguille (sempre sotto consiglio di Filippo) dove mangiamo del tipico piatto estivo da 2 luglio, ossia polenta conta con cinghiale e cervo!!! Però ne valeva la pena!

Il paesaggio è incantevole e facciamo anche una breve passeggiata sui sentieri, dove scorgiamo delle casette che sembrano appena uscite da un racconto delle fiabe.

Effettivamente è stata un po’ una levataccia, svegliandosi alle 6.30, ma ne è davvero valsa la pena!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.