Vacanze a Sivota: alla scoperta delle sue spiagge

#raccontidiviaggio oggi ci porta nelle bellissime spiagge della costa della Grecia, a Sivota, grazie a Daniela! Scoprite questo posto meraviglioso con lei!

vacanza Sivota spiagge

Daniela & Elvio

Salve a tutti…vi racconto le mie vacanze di questa estate. La meta prescelta è stata la Grecia e la vacanza è stata divisa in due parti, la prima a Sivota, località situata sul continente, la seconda sull’isola di Corfù che le sta proprio di fronte.

Eravamo un gruppo di sei persone, tre coppie, oramai collaudate da numerosi viaggi insieme….anche quando la partenza è faticosa come quella del 27 luglio 2016. Siamo partiti con un “comodo“ , si fa per dire, volo alle 7 del mattino dall’aeroporto di Fiumicino, quindi alzataccia alle tre e mezzo e arrivo in aeroporto. Vorrei letteralmente sorvolare su questa parte, poco simpatica, della vacanza e trasferirmi subito in Grecia.

Sivota è un piccolo paese di circa 1200 abitanti sulla costa nord- occidentale della Grecia, dista 20 minuti di macchina da Igoumenitsa,  è situata  nella periferia dell’ Epiro e, se vogliamo essere ancora più precisi, nella regione della Thesprotia, ci troviamo nelle acque del mar Jonio.

A Sivota non c’ è l’aeroporto, quindi con il volo siamo atterrati all’aeroporto di Corfù e da qui con un taxi siamo andati al porto per prendere il traghetto. Qui  bisogna già fare molta attenzione! I tassisti a Corfù non brillano per gentilezza ed onestà…infatti abbiamo dovuto aspettare un bel po’ il taxi. I tassisti preferiscono caricare passeggeri che hanno mete più lontane e quindi per loro guadagni più sostanziosi; noi dovevamo andare al porto che dista poco più di 20 minuti dall’aeroporto, inoltre non c’è un prezzo ben chiaro per la corsa, costa solitamente 10 euro, come abbiamo pagato noi. I nostri amici, su un altro taxi, stavano per pagare ben 15 euro per la stessa corsa, ma, quando gli abbiamo detto quanto avevamo pagato noi, si sono subito cimentati in una animata discussione con il tassista in una lingua tra il greco/ inglese/italiano…..

vacanza Sivota spiaggeIl costo del traghetto dal porto di Corfù a Igoumenitsa costa 11 euro: è un traghetto non lento ma lentissimo, ci mette un’ora e mezza per attraversare un piccolo tratto di mare, da Corfù la costa greca si vedeva a occhio nudo!! Infatti sono solo sei miglia marittime……. Al porto di Igoumenitsa c’erano le due macchine già prenotate su internet da Roma (conviene  prenotare la macchina prima della partenza, si è sicuri della spesa e si evitano discussioni sul prezzo….provate a discutere in greco / inglese e poi mi saprete dire).

Finalmente in albergo “Hotel Sivota” 4 stelle: bella stanza pulita, accogliente, arredamento minimale ma nuovo, piscina da 25 metri con giardino attrezzata con sdraio e  ombrelloni, unica cosa negativa:  connessione a internet poco soddisfacente, lì noi avevamo solo la prima colazione ma, volendo, si poteva anche cenare su prenotazione. Noi l’abbiamo fatto un paio di volte, si mangia molto bene.

Il giorno dopo siamo andati alla caccia delle spiagge, bisogna ammetterlo tutte belle:


Spiaggia Aghià Paraskevì – Voto unanime 7,5

vacanza Sivota spiagge

La spiaggia di Aghia Paraskevi

La spiaggia Aghià Paraskevì appartiene al villaggio di Perdika.

A carattere familiare, sabbiosa a grana un po’ grossa, vi è una piccola isola situata a breve distanza dalla spiaggia, raggiungibile però da buoni nuotatori. Il mare bello ,acqua gradevole ma subito profonda, non adatta a chi ama la solitudine perché c’erano tanti bambini, ma poca confusione.

La spiaggia è attrezzata con ristorante/ bar, con ottima connessione a internet.

Ombrellone e due lettini 5 euro.


Spiaggia Mikri Ammos  – Voto unanime 9

La Spiaggia Mikri Ammos è situata dopo la spiaggia di Mega Ammos, che non abbiamo visitato.

Spiaggia a ciottoli, la mia preferita, acqua gradevolissima e decisamente fresca direi quasi sul freddino, fondale interessante per gli amanti di snorkeling, con molti scogli, ristorante/ bar molto ben fornito, elegante con musica in sottofondo, ottima connessione a internet. Spiaggia poco frequentata da bambini ma soprattutto da giovani greci.

Ombrellone e due lettini 5 euro, lettini più grandi 7 euro.

vacanza Sivota spiagge

La spiaggia di Mikri Ammos


Spiaggia di Sarakiniko – Voto unanime 6,5

La meno bella tra tutte le spiagge visitate è stata la spiaggia di Sarakiniko: per raggiungerla strada piuttosto difficile ma comunque asfaltata, sabbia scura, ombrelloni piuttosto vicini, frequentata da molta gente, anche da parecchi italiani, acqua con presenza di schiuma (allora vado ad Ostia, vicino a Roma, e spendo meno) causa imbarcazioni a motore vicino alla spiaggia, collegamento a internet solo al bar, non sulla spiaggia.

Dopo una giornata di mare a Sarakiniko, siamo andati a visitare Parga, cittadina che dista solo 20 minuti di macchina dalla spiaggia. Situata in una magnifica posizione sull’acqua, Parga si presenta ai turisti con le sue case disposte ad anfiteatro sul mare. La sua origine veneziana è testimoniata dalla presenza del Castello, piuttosto malridotto purtroppo, in buone condizioni sono invece le numerose scale, anche abbastanza ripide per raggiungerlo….ma forse eravamo stanchi per la giornata di mare, non mancano bar e ristoranti

vacanza Sivota spiagge

la cittadina di Parga


Spiaggia di Bella Vakra – Voto unanime 9

Situata sull’isola di Mourtemenos di fronte a Sivota, da consigliare vivamente ma con qualche distinguo….la spiaggia è attrezzata in maniera essenziale solo per gli occupanti di un albergo che si trova nelle vicinanze, quindi niente ombrelloni e sdraie per gli altri bagnanti, ci sono solo sassi e ciottoli vari e qualche sparuto alberello per l’ombra.

L’ambientazione però è notevole, caratteristico il guado: per raggiungere la spiaggia si attraversa a piedi un tratto di mare con acqua che comunque non supera il ginocchio e si arriva ad una insenatura non molto grande dove ci si può immediatamente tuffare in un’ acqua tiepida e cristallina ma con fondale, però, poco interessante.

vacanza Sivota spiagge

Spiaggia di Bella Vakra


Spiaggia di Dei Beach

bisogna subito precisare che la spiaggia è attrezzata ma ombrelloni e sdraio sono un po’ vecchiotti, infatti abbiamo speso per i lettini 2 euro e 50, solo 50 centesimi per l’ombrellone, non c’è la connessione a internet.

Ma l’acqua è stupenda, fresca e pulita, il bar fornisce solo panini vari e qualche insalata, non c’è un vero ristorante, ma è posizionato all’interno di un freschissimo uliveto dove ci si può riposare nelle ore più calde pagando un lettino 2.50 euro per tutta la giornata


Spiagge di Pisine e di Diapori – voto 10 e lode

Oltre a queste spiagge, è possibile con un tour organizzato visitare spiagge difficilmente raggiungibili a meno che non si possegga un’imbarcazione. Con 10 euro è possibile prendere dal porto di Sivota un taxi boat che porta in giro per l’intera giornata in varie spiagge (vi consiglio il pranzo al sacco).

Prima tappa – spiaggia di Pisine,  si trova sull’isola di S. Nicola, molto bella (pensate che Zeffirelli vi girò le scene per il film “ Laguna Blu”) ma trooooppo affollata, arrivavano in continuazione imbarcazioni di vario tipo che scaricavano innumerevoli bagnanti, comunque acqua bella ,fresca e limpida. Voto unanime 7

Seconda tappa: spiaggia di Diapori, situata tra la spiaggia di Pisina e il continente, meravigliosa a dir poco, non attrezzata, molti scogli, abbiamo mangiato praticamente abbarbicati su uno scoglio….. ma ne vale la pena per il paesaggio intorno, veramente incontaminato e per l’acqua calda, anche troppo per i miei gusti, e limpidissima, molto più delle altre spiagge. Voto unanime 10 e lode


Devo ammettere che il mio articolo è centrato sulle spiagge, ma è doveroso precisare che abbiamo mangiato bene nelle numerose e caratteristiche taverne e ristorantini del porto, abbiamo gustato pesce fresco, spiedini con salsa allo tzatziki e i famosi dolci greci : il baklavà, il kadaif.

Numerosi negozi e bar all’aperto invitano a far tardi la notte e, a proposito di negozi, vi invito a visitare il negozio KIRKE’, ricco di oggetti d’arte veramente pregevoli, difficile resistere alla tentazione di comprare qualcosa.

E qui termina la prima parte della nostra vacanza, al prossimo post per la seconda parte della vacanza nell’isola di Corfù.

Daniela


seguici-su-facebook

TI POTREBBERO ANCHE INTERESSARE QUESTI POST:

racconti di viaggio

 

 

 

santorini

 

  1. Ma quanto è bella la Grecia? La terraferma per la parte che da sul mare non la conosco, ma a giudicare dal racconto non delude così come non deludono mai le isole!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.