Ungheria - Budapest in 3 giorni

La mia voglia di visitare l’Ungheria e soprattutto Budapest risale fin da quando ero piccina, quando vedevo i film sull’imperatrice Sissi in cui lei si innamorava di questa regione e della città, preferendola spesso a Vienna. Budapest, che molti chiamano “la Parigi dell’est” è una città magica, dall’aria elegante e decadente, ma che nasconde un’anima moderna e vivacissima. Insomma, a me è piaciuta un sacco e la consiglio a tutti! Ecco una piccola guida con consigli e info utili per visitare Budapest in 3 giorni!

Noi abbiamo visitatoBudapest in 3 giorni, prendendoci comunque i nostri tempi visto che con noi c’era anche una coppia di amici con un bambino di 2 anni: quindi quanto qui consigliato va bene proprio per tutti, comprese anche le famiglie con bimbi piccoli!

La prima cosa da capire è che si ha a che fare con due città diverse che si guardano l’un l’altra dal Danubio: Buda e Pest.

Buda, che si trova sulla sponda sinistra del danubio, è la città vecchia, con il palazzo reale, la chiesa di san Mattia e il bastione dei pescatori .

Pest invece, sulla sponda destra del Danubio, è la parte piu vissuta della città: ampi viali alberati, grandi palazzi, il Parlamento e l’imponente Basilica di Santo Stefano .

Ma ecco cosa vedere di questa stupenda città.

P1120694

Budapest – noi sul Danubio

Chiesa di san Mattia e Bastione dei Pescatori

Budapest - Chiesa di san Mattia e Bastione dei Pescatori

Budapest – Chiesa di san Mattia e Bastione dei Pescatori

La chiesa di San Mattia incanta con il suo gioco di mosaici colorati all’esterno e di greche dipinte all’interno. Siamo rimasti tutti a bocca aperta quando abbiamo notato il tetto esterno della chiesa, fatto di mille mosaici con i colori della bandiera ungherese! Dietro la chiesa, i bastioni del pescatore, da cui si ha una vista stupenda dall’alto del Danubio e del Parlamento. Pensate che il panorama di Buda con il Bastione dei Pescatori è stato inserito nella Lista dei Patrimoni dell’Umanità dall’Unesco! Noi purtroppo ci siamo capitati con la pioggia, ma immagino che in un giorno di sole al tramonto la vista deve essere eccezionale!

Parlamento di Budapest – M2 Kossuth Lajos tér

Quando ho visto il Parlamento per la prima volta, la prima cosa che ho pensato è stato il parlamento di Londra: effettivamente è davvero simile, ma mooolto piu grande! È possibile visitarlo all’interno, prenotando i biglietti a pagamento (circa 6€) a questo sito : ci sono tour guidati sia in italiano che in inglese.

Budapest - il parlamento al tramonto

Budapest – il parlamento al tramonto

Ponte delle Catene

Il ponte delle Catene è il ponte più antico della città, il primo che ha collegato Buda e Pest. Prima di quetso ponte, le due città venivano collegate solo da un ponte a chiatte che, alla fine della bella stagione, andava smontato: le due città d’inverno non erano quindi collegate tra loro!

Ponte delle Catene – Budapest

Budapest - Mercato Centrale

Budapest – Mercato Centrale

Mercato centrale di Budapest – Vamhaz korut 1-3, tram 43 e 47 (parte da deak ferenc ter) o metropolitana M4 fermata Fovam ter 

Bellissimo mercato al coperto costruito a fine Ottocento in stile Liberty, è uno dei più grandi e più belli d’Europa. Tetti decorati in maioliche e struttura in ferro, ospita bancarelle di ogni tipo colme di prodotti tipici ungheresi, come il lángos (frittelle servite con panna acida e formaggio) e la hurka (ricetta tipica con carne di maiale).

Basilica di Santo Stefano

Traboccante di marmi e di ori, è la chiesa più grande dell’Ungheria, ha al suo interno la mano destra del re Stefano I, primo re di Ungheria e poi diventato santo.

Budapest - Bagni termali Szécheni

Budapest – Bagni termali Szécheni

Bagni termali Szécheni

Enorme complesso termale (pare sia il più grande d’Europa), questi bagni termali sono delle terme dove per meno di 20 € chiunque può passare un intero pomeriggio a mollo nell’acqua a 38°. Si trova fuori dal centro città, nel parco cittadino (raggiungibile con la metropolitana antica, linea n. 1, gialla, fermata: Széchenyi Fürdő).

Queste terme sono state inaugurate nel 1913 e i loro 100 anni si sentono tutti nella struttura dell’edificio: c’è un’aria molto decadente nelle varie sale, quasi affascinante, che io ho apprezzato perchè mi faceva pensare a come dovevano essere queste sale nei decenni passati… a Fulvio invece hanno dato l’idea di posto quasi abbandonato a sè stesso, e vecchio….

A me è piaciuto molto, a Fulvio per niente.

Certo, se avete in mente le terme di Milano, di Bormio, di Courmayer, dove tutto è nuovo, bellissimo ed elegante, non veniteci proprio.

Una curiosità: sono i bagni più caldi e più profondi d’Ungheria.

Maggiori informazioni le potete trovare nel sito delle terme: www.szechenyifurdo.hu/

Museo del Flipper – Radnóti Miklós utca 18- metro Nyugati tér

Bellissimo museo del flipper dove con i 6€ circa di ingresso vieni catapultato in un luogo magico con piu di 130 flipper con cui giocare gratuitamente: dai primi flipper degli anni 40 (perfettamente funzionanti) fino ai flipper degli ultimi anni. Da andarci assolutamente! Controllate  l’orario e i giorni di apertura: ecco il sito web del museo

flipper04

Capitolo Cibo e dolci: 

Città della perdizione gastronomica a basso costo, si può mangiare fino a scoppiare (e anche mangiando molto bene) spendendo sui 10 euro!

Ecco un po’ di posti in cui andare assolutamente, da noi testati con successo:

Fortuna Önkiszolgáló: Girando per la zona del castello, a neanche 200 metri dai bastioni del pescatore, tutto ci si aspetterebbe tranne che trovare un posto dove mangiare non turistico, buono e a  prezzi abbordabili. Ed invece, questo posto (un po’ nascosto) è una perla rara di autenticità ungherese. Si tratta di una vera e propria mensa, aperta solo a pranzo da lunedi a venerdi (11.30am-2.30pm), in cui mangiare self service cibo tipico ungherese, con porzioni ciclopiche e prezzi ridicoli (avremo speso 10 euro in due!!). Davvero un posto da provare. Si trova in Fortuna utca 4, entrando oltre il portone, salendo le scale sulla sinistra. Andateci!

IMG_5484

Budapest – vetrina dei dolci di Ruszwurm

Ruszwurm – vicino al Palazzo Reale (Szentháromság utca 7), è la più antica pasticceria ungherese (è stata fondata nel 1827). Da provare l’ipercalorica Dobostorta sette strati di pan di spagna ricoperto di cioccolato!!

Paprika – Dozsa Gyorgy ut 72 : tipico ristorante ungherese con porzioni ciclopiche e prezzi bassissimi in cui abbiamo mangiato benissimo. Da straconsigliare, il petto d’anatra all’arancia, buonissimo e come dolce la Sponge cake „Somló” style!

Hungarikum Bisztró – Steindl Imre 13 – http://hungarikumbisztro.hu/ ristorante ungherese molto buono vicino al parlamento. Anche qui goulash e piatti di carne davvero buoni!

Informazioni Utili:

Metro e Bus: efficientissimi e abbastanza economici. se siete in gruppo, vi conviene prendere il biglietto giornaliero di gruppo Budapest 24-hour group travelcard – 3300 HUF (circa 10 euro) e valido per 24 ore per 5 persone.

Ultimo consiglio, sul dove dormire: noi abbiamo preso un appartamento enooorme e stupendo su airbnb, con due camere, salone, bagno con vasca idromassaggio doppia, sala da pranzo.. insomma, abbiamo preso una reggia a meno di 100€ totali al giorno (per 4 persone). qui il link al sito

Immagine1

la nostra bellissima casa!

Immagine1


seguici-su-facebook

TI POTREBBERO ANCHE INTERESSARE QUESTI POST:

PRAGA parigi insolita LISBONA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Send this to a friend